achtungbabies.it footer
  • Facebook - White Circle
  • Twitter - White Circle
  • Instagram - White Circle
  • YouTube - White Circle

© 2015-2020 Achtung Babies U2 Tribute.

achtung babies web logo 2020

THE BAND

Gli ACHTUNG BABIES nascono nel 1993 a Roma. Si esibiscono per la prima volta al Teatro Palladium, dove portano in scena il primo evento di tributo agli U2 al mondo, ovvero un concerto live con un repertorio interamente dedicato alla band irlandese.

Il fatto che esistesse una band dedicata esclusivamente alla musica degli U2 richiamò velocemente l'attenzione delle migliaia di fans di Bono & Co. in Italia.

La voce si sparse e gli Achtung Babies cominciarono prima una fitta serie di concerti a Roma e poi nel resto d'Italia, seguiti da una stretta collaborazione con il Fans Club ufficiale U2 italiano (U2Backstage), e poi addirittura la collaborazione con la Universalla casa discografica degli U2. Proprio da quest'ultima vengono chiamati a presenziare ad eventi promozionali importanti, come la presentazione del POPMart Tour italiano, durante il quale ricevono addirittura il saluto di Bono in persona attraverso i microfoni della più importante emittente in italia, Radio Dee Jay Network.

Nel frattempo i concerti degli Achtung Babies aumentano, e la band si rende protagonista di numerose interviste con i giornali e con la radio, nonchè di prestigiose apparizioni televisive: nei TG della RAI, in programmi musicali della televisione nazionale Svizzera, della televisione nazionale Spagnola (dove compaiono addirittura nelle notizie dei TG serali), della televisione Turca, e nelle trasmissioni musicali del gruppo Mediaset, tra cui un intero servizio della nota trasmissione Le Iene. Fra tutte le trasmissioni va ricordato un intero concerto ripreso e trasmesso dalla tv satellitare Match Music, e soprattutto il PIM (Premio Italiano della Musica), durante il quale gli Achtung Babies, dopo essersi esibiti sullo stesso palco di Vasco RossiLitfibaSkunk Anansie e Ligabueritirano il premio "miglior band dell'anno" per conto degli stessi U2.

La stampa nazionale si dichiara entusiasta per gli Achtung Babies per il fatto che sono un progetto nuovo, completamente indipendente e autofinanziato, che senza l'appoggio di alcuna produzione o casa discografica riesce a ottenere risultati spesso irraggiungibili anche per artisti che hanno alle spalle alti budget e importanti strutture.

Gli Achtung Babies ispirano simpatia anche perchè spesso si rendono protagonisti di  azioni promozionali clamorose, come quando nel1997 fecero volare sopra il pubblico del concerto degli U2 a Roma un aereo che trascinava la scritta  "Ciao a tutti dagli Achtung Babies!", o quando nel 2001 vennero inseguiti dalle forze dell'ordine perchè a Roma in pieno centro suonano sotto l'ambasciata Birmana in supporto alla dissidente Aung San Suu Kyi, o quando nel 2007 suonarono per strada bloccando il traffico della via principale di Bilbao in Spagna, o ancora quando nel 2009 suonano sul tetto del Centro Commerciale Collestrada a Perugia.

Gli Achtung Babies sono il primo tributo agli U2 ad esibirsi fuori dai confini della propria nazione; vengono infatti più volte chiamati a suonare in Spagna, Turchia, Svizzera, Olanda, Francia, Austria, Germania, Slovenia, Croazia, Irlanda, Belgio, Lussemburgo, Macedonia, Monaco.

Nel 2001 fanno ben 162 concerti, e nel corso di una carriera di oltre 25 anni, vengono citati in libri e riviste musicali, e raccolgono dall'Italia e dall'estero svariate proposte da  etichette discografiche, che la band rifiuta per coerenza con il loro progetto iniziale. Per la stessa ragione, anche un invito a partecipare all'edizione del Grande Fratello del 2006 viene rifiutato per non inquinare un percorso coerente con l'unica ragione alla base del progetto: testimoniare la passione per la musica degli U2. Oltre alle richieste da parte dell'industria discografica, altre prestigiose multinazionali hanno richiesto la presenza degli Achtung Babies, che si sono esibiti, fra gli altri, per brands Audi, Philip Morris, Unicredit, Mtv, Ford, Ferrari, Harley Davidson, Ducati e molti altri.

ACHTUNG BABIES

Enrico  Bono

voce

 

Edo  The Edge

chitarra, cori, tastiere

 

Stefano  Larry Mullen Jr.

batteria

 

Luca  Adam Clayton

basso

 

 

 

 

Cristiano Scarano

fonico

 

Alex Petroni

manager

La casa discografica degli U2 nel 2004 si costituisce partner con la band per un tour promozionale nei punti vendita italiani della nota catena Francese FNAC, dove gli Achtung Babies eseguono dal vivo in anteprima Vertigo ed altri brani dell'album How to Dismantle An Atomic Bomb, guadagnandosi un titolo sulla pagina di spettacoli de la Repubblica, la maggiore testata giornalistica italianar: "Gli Achtung Babies arrivano prima degli U2!".

 

Nel 2005 vengono invitati a suonare per il prestigioso Teatro Stabile di Torino, a seguire nel novembre 2007 suonano nell'ambito delle manifestazioni organizzate per la Coppa del Mondo di Sci a Tarvisio e poco dopo arriva la richiesta ufficiale della  Universal Italiana di presentare ai concerti le nuove uscite commerciali degli U2, per ultima il film "U23D".

Nel marzo del 2012 mettono in scena uno spettacolo teatrale dal titolo "Ghandi incontra gli U2", e nel maggio dello stesso anno volano nuovamente a Dublino per un'altra performance in Irlanda.

 

Nel 2014 la band ha nuovamente reinventato il concetto di tributo, portando in giro per la Spagna l'History Mix Tour, uno spettacolo di 3 ore che ripercorre 5 tours/ere della carriera degli U2, con repertori e costumi specifici, regalando all'audience un'esperienza unica e indimenticabile!

 

Nel corso di oltre 25 anni di storia e circa 2000 concerti, il progetto degli Achtung Babies è diventato oggetto di decine e decine di clonazioni in Italia e nel mondo, rimanendo comunque il primo Tributo agli U2, capostipite di un fenomeno che è diventato un vero e proprio genere musicale e di costume.